Museo di San Caprasio

Vai ai contenuti

Menu principale:

Utilizziamo esclusivamente cookie tecnici e di sessione per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Per approfondimenti leggi informativa.
Notizie ed eventi

 


____________________________________________________________

Comune di Aulla – Amici di San Caprasio
COMUNICATO STAMPA
1- 2-3   luglio 2017
Le NOTTI dellARCHEOLOGIA
cortile di San Caprasio ore 21,15
CONFERENZE e DEGUSTAZIONI di PRODOTTI TIPICI
Il Presidente del Consiglio della Regione Toscana Eugenio Giani ed il neo sindaco di Aulla  Roberto Valettini inaugurano la XV  edizione delle Notti dell’Archeologia a San Caprasio sabato 1 luglio, alle ore 21,15, nel cortile delle Suore Figlie di Gesù .
La prima serata è di grande interesse anche perché farà scoprire  una pagina poco conosciuta della storia  di Aulla: la presenza del capitano di ventura  Giovanni dalle Bande Nere , che acquistò il feudo sognando di farne la capitale di un suo principato. Le  sanguinose razzie dei suoi soldati per le terre di Lunigiana preoccuparono anche Ludovico Ariosto, governatore in Garfagnana.  Ma nella serata aullese a parlare di Giovanni, della sua vita e della sua morte, sarà uno scienziato conosciuto il tutto il mondo: Gino Fornaciari, il paleopatologo  e archeologo che di recente ha riesumato e studiato il corpo del capitano conservato nelle cappelle medicee di Firenze. Al termine della conferenza assaggi delle rinomata China Clementi e di dolci casalinghi.
Il 2 luglio scopriremo se delle abitudini alimentari delle antiche popolazioni liguri è rimasto qualcosa nelle nostre tradizioni e a parlare saranno, oltre ai dati archeologici le interpretazioni del massimo studioso della cultura degli antichi liguri : Michele Armanini, autore di importanti saggi e, visto l’argomento, a fine serata ci assaggeranno i celebri testaroli pontremolesi.
La serata conclusiva del 3 luglio è affidata a Caterina Rapetti, la più preparata conoscitrice e scopritrice di straordinarie opere d’arte custodite nelle chiese di Lunigiana : Rinascimento nascosto è il titolo della conferenza  che ci mostrerà capolavori nascosti a Sarzana, Carrara, Viano, Marciaso, Collecchia, Podenzana, Bibola, Pallerone, Moncigoli, Cecina, S. Terenzo, Pognana , Virgoletta, Licciana, Podenzana, Cecina , Caprigliola,  Albiano, Soliera.
Al termine brindisi e assaggi con la Strada del Vino dei Colli di Candia  e di Lunigiana.
L’ingresso alle serate è libero

____________________________________________________________

L’Associazione Amici di San Caprasio e  l'Istituto Internazionale di Studi Liguri, Sezione Lunense,
organizzano, con la collaborazione del Centro Aullese di Ricerche e Studi Lunigianesi, dell’Associazione “Manfredo Giuliani” e dell’Associazione culturale “Amici di Luni”

ITINERARI ALLA SCOPERTA DELLE PIEVI
E DEI BORGHI LUNIGIANESI
24 GIUGNO
VISITA ALLA PIEVE DI OFFIANO
E AGLI SCAVI DELL’OSPITALE DI TEA

La pieve di San Pietro di Offiano è un edificio sacro che si trova in località Offiano, a Casola  in Lunigiana.
In seguito a scavi condotti dal 1996 è riemersa la struttura romanica, con tre absidi, costruite in bozze d'arenaria, mentre la parete  di  sinistra  era  costruita  in  pietra calcarea bianca,  con altari in tufo. È stata rilevata anche la preesistenza di resti di edifici religiosi che rimandano all'alto Medioevo. Nel corso del XV secolo la pieve subì una prima trasformazione, che portò alla collocazione di un fonte battesimale del 1452, conservato al Museo di Casola. Alla metà del Settecento fu radicalmente modificata nella forma barocca con cui appare oggi. Il terremoto del 1920 impose nuovi rifacimenti. Sulla facciata, in cui si impone il portale settecentesco in pietra, in basso a sinistra è un piccolo frammento marmoreo che sembra rappresentare la figura di un pellegrino.



Partenza con mezzi propri da Aulla, Piazza Corriere ore 16:00
o appuntamento alle 16:45 alla Pieve di Offiano

Alle 19:30 cena presso l’agriturismo “Il grillo” di Giuncugnano

Menù: Quiche di pasta alla farina di castagne del metato della casa con cipollotti dell'orto e prosciutto cotto su salsa al formaggio ( o in alternativa salda pomodoro).Cosciotto di maiale cotto in forno a legna con patate Garfagnine nostrane e sformarono al radicchio novello.Frittelle di castagne con ricotta di mucca e gelano fior di latte.Acqua, vino della casa e caffe (prezzo  € 25,00).

PRENOTAZIONI OBBLIGATORIE ENTRO LE 12 DI GIOVEDÌ 22 GIUGNO.
Per informazioni e prenotazioni: dott. Muccini 0187 /1581658 o 3355643299; dott. Boggi 3386426960; Parrocchia di San Caprasio 0187/ 420148.
Si ricorda che chi partecipa lo fa assumendosi ogni responsabilità per eventuali danni subiti o arrecati a persone e cose, nulla potendo pretendere dagli organizzatori.

____________________________________________________________




________________________________________________________________________







come fare per donare il 5X1000 agli Amici di San Caprasio
Visitare il museo e l'abbazia

Ogni giorno della settimana puoi avere l'opportunità di scoprire i tesori artistici, storici e spirituali che offre l'Abbazia di San Caprasio con il suo museo.

Orari apertura Museo:
Aperto tutti i giorni mattino ore 9-12 pomeriggio 15-18
PER PRENOTARE VISITE, PER INFORMAZIONI E PER OGNI ALTRO TIPO DI RICHIESTA SCRIVICI ALL'INDIRIZZO:
museo@sancaprasio.it
OPPURE TELEFONA ALLO 0187 - 420148  

Per i pellegrini sono disponibili posti per pernottamento

Accoglienza pellegrini dalle ore 15 alle ore 19

__________________________________


__________________________________




Meteo sulla Via Francigena
DATABASE DI TUTTI I
CAMMINI D'EUROPA
libreriadelsanto.it
Visita Multimediale del Museo e dell'Abbazia
Pellegrini da tutto il mondo accolti in San Caprasio
Newsletter Amici di San Caprasio

Torna ai contenuti | Torna al menu